Pattern Regression Solo Installation - Alexander Whitley
17 dicembre ore 17.00/ 18.00 / 19.00
Ex Mercato

Pattern regression è una performance istallazione che si basa su Pattern Recognition, rivoluzionario lavoro di Alexander Whitley definito, dal financial times, come un’affascinante sintesi di luce e movimento. Una sistema motion - responsive (che reagisce automaticamente al movimento), creato dall'artista digitale Memo Akten, circonda un danzatore e segue e reagisce ai suoi movimenti in tempo reale, stabilendo un dialogo cinetico fra uomo e macchina.  La musica è firmata dall’artista Rutger Zuydervelt (aka Machinefabriek), che fa parte degli Erased Tape Artists.

ALEXANDER WHITLEY DANCE COMPANY

Fondata nel 2014, la Alexander Whitley Dance Company è una piattaforma che unisce artisti di grandissimo livello, ricerca accademica e ingegno tecnologico, al fine di creare spettacoli di danza altamente innovativi.

 

AWDC mette in atto nuovi processi creativi resi possibili grazie allo sviluppo della tecnologia digitale e alla interdisciplinarità che deriva dalla stessa. Grazie ai suoi spettacoli innovativi, alla creazione di istallazioni ed esperienze di realtà virtuale, la compagnia si è distinta per la capacità di proporre un lavoro ambizioso e intellettualmente impegnato, che ha riunito insieme un network di collaboratori di grande caratura che comprendono registi, designer, artisti digitali, compositori. I lavori della compagnia includono, fra gli altri, Anti -Body, Overflow (commissione del Sadler’s Wells), Strange Stranger, 8 Minutes (commissione del Sadler’s Wells, co-commissione di DanceEast e Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance), Spring, nato dalla collaborazione con Gandini Juggling.

COREOGRAFIA    ALEXANDER WHITLEY

VISUAL DESIGN         MEMO AKTEN

MUSICA       RUTGER ZUYDERVELT

                                      

ALEXANDER WHITLEY

Coreografo inglese con base a Londra, Alexander Whitley da anni dedica il proprio lavoro all’innovazione della danza contemporanea britannica.  Dopo aver studiato alla Royal Ballet School e danzato con il Birmingham Royal Ballet, si è indirizzato verso la danza contemporanea, lavorando con Rambert, Michael Clark Company, Sydney Dance Company e Wayne Mcgregor Random Dance. Durante la sua attività di danzatore è stato nominato due volte ai the Critics' Circle National Dance Awards nella categoria outstanding performance.

La sua attività di coreografo lo ha portato a collaborare con alcune delle più importanti compagnie inglesi fra cui Royal Ballet, Rambert, Balletboyz, Candoco e Birmingham Royal Ballet Le sue coreografie gli sono valse le candidature agli Arts Foundation Fellowship 2012, agli   Sky Arts Southbank Awards 2014 e ai Critics' Circle Awards 2015.